menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comunali 2011: Sodano dà il suo ok a De Magistris

"Sì a De Magistris, ma c'é bisogno di chiarezza sui programmi": lo ha detto il capogruppo di Federazione della Sinistra al Consiglio provinciale di Napoli, Tommaso Sodano

demagistrisTommaso Sodano, capogruppo di Federazione della Sinistra al Consiglio provinciale di Napoli ha rilasciato alcune dichiarazioni sul possibile candidato della sinistra alle prossime elezioni comunali della città facendo un nome che già da un po' spicca in quello schieramento: "Sì a De Magistris, ma c'é bisogno di chiarezza sui programmi, si deve ripartire da un progetto di rilancio per la città".
Mentre ieri Marinella, il re delle cravatte, raccontava la sua disponibilità a candidarsi con il Pdl, De Magistris continua a essere chiamato in causa, così come già fece Di Martino di Sel.
Intervistato da noi, De Magistris dichiarò di non essere interessato alla poltrona di sindaco, ma le sollecitazioni da allora sono aumentate più o meno visibilmente.
Così De Magistris continua a pensarci e dichiara successivamente di ricevere molte sollecitazioni, soprattutto dal basso.
Ora arriva un nuovo via libera da Sodano anche se sono ben altri i via libera che De Magistris vorrebbe vedere prima di fare un passo avanti o indietro.

Intanto, Sodano dichiara: "Luci e ombre hanno caratterizzato la vita amministrativa della citta di Napoli. Il distacco tra cittadini e istituzioni è il senso del fallimento da cui bisogna ripartire per ridare speranza e futuro a Napoli e al Mezzogiorno".
"La candidatura di De Magistris risponde a questa esigenza ma va accompagnata da un grande progetto per Napoli, che abbia al centro una nuova etica pubblica e la partecipazione dei movimenti che in questi anni si sono caratterizzati per la difesa dei beni comuni. Acqua pubblica gestita da soggetto di diritto pubblico, no a nuove colate di cemento nei progetti di riqualificazione urbana ed esclusione dei privati da bagnoli, un piano rifiuti che valorizzi la raccolta differenziata ed escluda la costruzione dell'inceneritore nella zona orientale di Napoli, un piano per il lavoro vero che esca dalle logiche clientelari e abbia l'ambizione di guardare alle grandi opportunità che ha la citta". "Su 4, 5 punti - ha concluso Sodano - si verifichi la convergenza con le forze del progresso e Luigi De Magistris può essere il candidato ideale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Monte di Pietà in vendita, i cittadini: "No a ristoranti e matrimoni trash"

  • Cronaca

    “Chi ha ucciso Maurizio ha dato una coltellata all'intera città”

  • Cronaca

    “Cinque ore di attesa per essere vaccinati”: la denuncia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento