menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salvatore Annunziata candidato a Sindaco di Terzigno

Salvatore Annunziata, sostenuto da Udc, Api e nuovo Psi è il candidato sindaco per le elezioni ammnistrative del 28 e 29 marzo 2010 a Terzigno. Abbiamo parlato con lui per capire quali siano le sue idee

Salvatore Annunziata, sostenuto da Udc, Api e nuovo Psi è il candidato sindaco per le elezioni ammnistrative del 28 e 29 marzo 2010 a Terzigno. Abbiamo parlato con lui per capire quali siano le sue idee.


Lei è il candidato a sindaco di Terzigno per l’udc, API e Nuovo PSI. La sua è parsa quasi da subito una candidatura scontata  tra le file dell’UDC, data la sua presenza già nota all’interno della politica terzignese. Il suo attivismo politico va avanti da anni nonostante sia un candidato giovane e per molti la sua candidatura potrebbe rappresentare una svolta per Terzigno. Se la sente di accettare questa responsabilità?

La mia candidatura non è stata affatto scontata, anzi, nel caso si fosse presentata la possibilità di un candidato unico, con l’unione di tutte le forze del centro sinistra, probabilmente saremmo confluiti tutti su quel nome, ma la situazione interna tragica del PD e la sua divisione, non ha reso possibile tutto ciò,la mia candidatura posso ritenerla innovativa per la mia età anagrafica, certo, ma la mia esperienza politica ha inizio nel 1993.

Qual è la sua idea nei confronti della questione rifiuti? Nel caso venisse resa certa dall’alto la possibilità di una discarica a Terzigno, come si comporterebbe?
La questione non è la possibilità di una discarica a Terzigno, poiché la decisione è già stata presa e la discarica ci sarà. E non sarà neanche delle stesse dimensioni della precedente, da 700.000 tonnellate, ma sarà cinque volte più grande, da tre milioni di tonnellate. Io penso che non ci sia molto da fare, se non tentare l’impossibile per fare in modo che non venga compiuto un ulteriore scempio al paese di Terzigno, che ha già pagato in passato. Quello che non capisco è il totale disinteressamento da parte del presidente del Parco Nazionale del Vesuvio in merito.

Come pensa di muoversi nel caso le si presentasse davanti una Questione Morale all’interno della sua giunta?
Questo non deve chiederlo a me, dovrebbe chiederlo al candidato sindaco del Pdl, io non ho di questi problemi.

La campagna elettorale è iniziata, quanto pensa che le sarà d’aiuto il mezzo facebook in questo mese, intende utilizzarlo? Come sta cambiando il rapporto dei politici con la gente e quanto Internet sta aiutando questo cambiamento?
Certamente, esistono già due gruppi su facebook a mio nome, creati però dai sostenitori e non da me. Ma ho intenzione di sfruttare al massimo questo mezzo. Sul mio sito si trovano tutte le informazioni su di me,  sul mio programma. Internet ti permette non solo di entrare in contatto con i cittadini ma anche di tentare di affascinare le nuove generazioni e di avvicinarle alla politica

Quanto conterà anche dopo la campagna elettorale in caso di vittoria per relazionarsi alla gente e ai suoi problemi?
Servirà per offrire ai cittadini la massima trasparenza, attraverso video e registrazioni delle sedute di consiglio. Ho intenzione di creare un giornalino mensile dove racchiudere e scrivere di tutte le iniziative, ma soprattutto servirà per sentire i pareri della gente.



Elezioni comunali a Terzigno:

leggi l'intervista a Franco Annunziata

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento