Elezioni Avvocata / Piazza Giuseppe Mazzini

Bagno di folla per Antonio Bassolino nel quartiere Avvocata

Ad accoglierlo negozianti e famiglie. "Bisogna cominciare dalle piccole cose - ha detto Bassolino - per poi costruire una nuova idea di città"

E' arrivato in compagnia di Annamaria Carloni, sorridente e rilassato. 74 anni egregiamente portati, Antonio Bassolino non si è sottratto all'abbraccio (rigorosamente nel rispetto della normativa anti-contagio)  di negozianti e famiglie che lo aspettavano lungo Corso Vittorio Emanuele fino a Piazza Mazzini.

Per tutti un sorriso e un saluto nello stile anti-covid, mentre qualcuno chiedeva che venisse spazzata la strada, qualcun altro faceva notare buche e degrado, alcuni propugnavano vivacemente il rilancio turistico della zona. Non è mancata un po' di commozione quando un vecchio amico gli ha mostrato una fotografia risalente ai lontani anni '70 del secolo scorso, mentre il fioraio gli faceva dono di un minuscolo mazzolino di fiori completo di cornetto portafortuna e il pasticciere Michele Frasca gli chiedeva quale fosse il suo dolce preferito: "Babà - ha risposto Bassolino senza alcuna esitazione - da sempre sono per il babà".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Piazza Mazzini, quindi, in un gazebo assediato di fan, famiglie e curiosi, Bassolino ha risposto alle domande dei presenti: "Con tutti i quartieri sto costruendo un “patto con Napoli”, per Napoli - ha detto - ma il patto si fa in primo luogo con i cittadini napoletani. Si deve cominciare dalle piccole cose concrete, per arrivare ad una nuova visione di città".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagno di folla per Antonio Bassolino nel quartiere Avvocata

NapoliToday è in caricamento