Politica

La denuncia di un candidato: “Sono spariti 15 voti, persino il mio”

Al candidato alla terza municipalità Massimiliano Maione non risultano i voti di persone fidate ma soprattutto quello espresso da lui stesso per sé

Notte di brindisi e di festeggiamenti per la coalizione di Gaetano Manfredi che ha ottenuto col 62,88% un risultato al di sopra delle aspettative e che si è accaparrata ogni scranno decisionale. Un'esultanza alla quale ha deciso di non partecipare il candidato alla terza municipalità Stella San Carlo all'Arena Massimiliano Maione il quale ha riportato 15 voti di preferenza.

"Ho condotto la prima campagna elettorale della mia vita a mani nude e col solo aiuto di qualche vero amico - ha dichiarato Maione - ho proposto argomenti difficili che altri non sfiorano per paura di scegliere, nella sola speranza di alzare il tono del confronto poiché ero consapevole che la mia elezione apparteneva alla sfera dei sogni. Mi ha turbato profondamente il fatto che i voti di tante persone, ivi compresi quelli di amici fraterni e parenti, siano spariti nel vuoto. Il mio stesso voto" ha incalzato l'ormai ex candidato di Napoli Libera "espresso nella mia stessa sezione, la 189, è scomparso, mentre è rimasto agli atti quello che avevo assegnato ad una collega di lista. E' una circostanza che mi restituisce sconcerto e che vorrò approfondire in ogni sede possibile".   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La denuncia di un candidato: “Sono spariti 15 voti, persino il mio”

NapoliToday è in caricamento