Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Filippetti (Italia Viva): "Alla Campania servono misure per il turismo"

A 27 anni è capolista del partito di Renzi: "Coalizione di De Luca forse troppo ampia, per questo è importante dare voto a un partito strutturato come il nostro"

 

Ama definirsi un'emigrante al contrario perché, a 25 anni, lei che è bolognese di nascita, si è innamorata di Napoli e qui ha scelto di vivere e lavorare. Oggi, Giada Filippetti di anni ne ha 27, è una tour operator ed è la capolista scelta da Italia Viva per le elezioni regionali 2020, in appoggio alla ricandidatura di Vincenzo De Luca. "Credo che in politica, a tutti i livelli, i giovani siano sottorappresentati. Per questo motivo, ritengo importante che il mio partito abbia puntato su una giovane come me, che viene dal mondo del lavoro, senza incarichi politici alle spalle". 

Per deformazione professionale, il suo sguardo è rivolto principalmente al turismo: "Dobbiamo valorizzare le ricchezze di questa regione, attraverso lo sviluppo di imprenditoria giovanile. Ma anche i trasporti vanno rifondati, sia quelli turistici che quelli urbani".

Fa riflettere che il leader nazionale di Italia Viva, Matteo Renzi, che ha conquistato la ribalta come 'rottamatore' della vecchia politica, si ritrovi in colazione con vecchi nomi della politica: da Mastella a Pomicino, passando per De Mita: "La colazione di De Luca è molto ampia, forse troppo - ammette la Filippetti - ma credo che in mezzo a tante liste civiche, che non sappiamo che fine faranno dopo il 21 settembre, sia importante dare il voto a un partito strutturato e riformista come Italia Viva". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento