Politica Pianura

Municipalità IX, Tirelli (Clemente): "L'emergenza abitativa è la priorità"

Il candidato presidente presenta il programma dopo aver già guidato il Parlamentino dal 2006 al 2011

Fabio Tirelli è candidato presidente della Nona Municipalità (Pianura, Soccavo) sostenuto dalle liste Potere al Popolo e Alessandra Clemente Sindaco. Di professione impiegato, è consigliere municipale uscente e dal 2006 al 2011 ha già presieduto il Parlamentino alla guida di una coalizione di centro-sinistra.

Pianura e Soccavo vivono una costante emergenza rifiuti, con discariche a cielo aperto durante tutto l'anno. Qual è la causa di questa criticità e come lei la affronterebbe?

E' necessario rivedere la gestione ordinaria del "carrozzone" Asia, ripartire dalle scuole attraverso un educazione civica della materia. Bisogna investire su isole ecologiche (Pianura) per lo smaltimento rifiuti. Sulle discariche di Pianura, come già fatto da ex presidente della IX Municipalità, è necessario reinserire attraverso il Ministero dell’ Ambiente il sito tra i Sin (Siti Interesse Nazionale) per avviare attraverso finanziamenti nazionali la bonifica.

Nella nona Municipalità si verificano, spesso, episodi di dissesto idrogeologico, con tonnellate di fango che si riversano nelle strade alla prima pioggia. La Municipalità ha margini di intervento? 

Dai Camaldoli, zona Soccavo, a Pianura (vasche di contenimento) sono necessari investimenti per la messa in sicurezza di alcune zone a rischio. Il ruolo della Municipalità deve essere di sollecitare organi di competenza.

Come altre zone della città, anche Pianura e Soccavo pagano la forte incidenza della criminalità, organizzata e non. Come affronterebbe la tematica della sicurezza?

Il tema della sicurezza non viene mai trattato come dovrebbe, lo Stato non può limitarsi a “mostrare i muscoli” attraverso la presenza di polizia e militari per strada. Bisogna intervenire nella lotta alla dispersione scolastica, incrementare il sistema di welfare e dare lavoro alle persone, perché la criminalità organizzata prolifera dove c’è la povertà e il degrado, e solo così si combatte, non attraverso la militarizzazione.

Che cosa mette al centro del suo programma per la nona Municipalità?

Un problema atavico dei nostri quartieri è quello dell’ emergenza abitativa, che dura da circa 30 anni. Riteniamo il diritto all’abitare fondamentale e per questo vanno potenziati i servizi anagrafici, in modo da garantire la residenza ai cittadini. Vogliamo la ripresa dei lavori di abbattimento e ricostruzione degli alloggi popolari e la manutenzione delle abitazioni in condizioni di emergenza. Vogliamo ridare lustro ai mercatini rionali, il cuore della ix municipalità, attraverso lavori di allargamento e riqualifica, per dare stabilità alle tante persone che ci lavorano. Bisogna ridare spazio ai giovani attraverso la riqualifica delle tante zone abbandonate nei nostri quartieri. Fondamentale, infine, la lotta al lavoro nero, vera piaga della città.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipalità IX, Tirelli (Clemente): "L'emergenza abitativa è la priorità"

NapoliToday è in caricamento