Venerdì, 15 Ottobre 2021
Politica Soccavo

Municipalità IX, Caccavale (Bassolino): "Rifiuti e degrado ambientale: coinvolgerò i cittadini"

La candidata presidente della lista Per Napoli si presenta agli elettori di Pianura e Soccavo

Fortuna Caccavale è la candidata presidente della Nona Municipalità (Pianura, Soccavo) per la lista Per Napoli, che al Comune appoggia Antonio Bassolino sindaco. Diplomata al liceo classico, lavora al Miur come tecnico superiore Mediazione familiare (Miur). Nel 2007 ha fatto parte della costituente nazionale del Partico socialista. 

Pianura e Soccavo vivono una costante emergenza rifiuti, con discariche a cielo aperto durante tutto l'anno. Qual è la causa di questa criticità e come lei la risolverebbe?

La soluzione per combattere le discariche a cielo aperto illegali richiedono: uno stretto controllo del territorio sia utilizzando sistemi elettronici (vedi telecamere fisse, telecamere mobili, droni) sia con la creazione di unità interforze (carabinieri, polizia, polizia municipale) che controllano quotidianamente le singole Municipalità. E' necessario coinvolgere i commercianti, le scuole di ogni ordine e grado, le parrocchie, le associazioni culturali e sportive e così via. Solo coinvolgendo il cittadino a partecipare attivamente vi può essere, non dico la soluzione del problema, ma sicuramente un miglioramento.

Nella nona Municipalità si verificano, spesso, episodi di dissesto idrogeologico, con tonnellate di fango che si riversano nelle strade alla prima pioggia. Come affrontare questo problema? 

Il dissesto idrogeologico costituisce un tema di particolare rilevanza per Napoli e in particolare per la Nona Municipalità a causa degli impatti sulla popolazione, sulle infrastrutture e sul tessuto economico e produttivo. Contribuisce in maniera notevole al dissesto idrogeologico il forte incremento delle aree edificate spesso in assenza di una corretta pianificazione territoriale e di una corretta gestione ordinaria e straordinaria del territorio. La gestione del rischio idrogeologico è competenza dello stato centrale, della regione e del comune. La Municipalità può svolgere un ruolo propositivo interloquendo direttamente con il Comune, stressandolo sulla manutenzione ordinaria (pulizia delle fogne, manutenzione e pulizia dei tombini, riparazione delle buche, deforestazione dei marciapiedi e così via) e facendo proposte di manutenzione straordinaria sulla forestazione e sull'arredo urbano. Tutto questo sempre con il coinvolgimento della cittadinanza. 

Come altre zone della città, anche Pianura e Soccavo pagano la forte incidenza della criminalità, organizzata e non. Come affronterebbe la tematica della sicurezza?

Il concetto di sicurezza è complesso e richiede una disambiguazione concettuale: sicurezza pubblica e sicurezza urbana. La sicurezza pubblica si riferisce all’incolumità dei cittadini e alla tutela della proprietà privata, ed è compito specifico dello Stato garantirla. La sicurezza urbana, come dice l' articolo 4 della legge 48, è “... il bene pubblico che afferisce alla vivibilità e al decoro delle città, da perseguire anche attraverso interventi di riqualificazione e recupero delle aree o dei siti più degradati... l’eliminazione dei fattori di marginalità e di esclusione sociale... ". La parte politica e, quindi, la Municipalità, può incidere sulla sicurezza pubblica e sulla sicurezza urbana attraverso la ricognizione e la prevenzione dei fenomeni di esclusione e/o marginalizzazione sociale, economica e culturale delle fasce più deboli o a rischio. Ciò si realizza attraverso l'attivazione e/o il potenziamento dei servizi sociali, attraverso un rapporto diretto con le scuole di ogni ordine e grado, attraverso il coinvolgimento delle parrocchie e delle varie associazioni esistenti sul territorio. Sicurezza urbana è anche il pieno godimento dello spazio urbano che significa riqualificazione ambientale, sia pubblica che privata; lotta ai comportamenti "incivili o predatori" e tutte le altre cose che migliorano la qualità della vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipalità IX, Caccavale (Bassolino): "Rifiuti e degrado ambientale: coinvolgerò i cittadini"

NapoliToday è in caricamento