Politica

Comunali, Maresca sicuro: “Andremo al ballottaggio, sarà uomo contro uomo”

Le parole del candidato a sindaco di Napoli

Il mio gruppo ha lavorato tantissimo anche ad agosto. Il 15 mi sono fermato per una pausa e loro invece erano al comitato a lavorare. È il segno di grande entusiasmo che accompagna il nostro progetto. Questa è la settimana decisiva, sto controllando tutti i candidati e spero non ci sfugga niente. Ho chiesto massima attenzione sulle liste perché è l’immagine esteriore sulla visione di Napoli”. A parlare è Catello Maresca, candidato sindaco di centrodestra per Napoli, intervenuto a Radio CRC.

Poi ha aggiunto: “Ho preferito parlare di progetti e contenuti. Tutti coloro che si sono avvicinati a noi hanno condiviso una visione di città e di metodo attraverso la professionalità sul campo. Chi partecipa al nostro progetto è accomunato da una sensibilità che mette il proprio impegno al servizio di Napoli. Questo è stato anche il senso della mia scelta”.

"Pronta" delibera sulle municipalità

Sulle municipalità Maresca ha spiegato: “Abbiamo pronta la delibera di modifica. Hanno funzionato poco e male, rappresentano uno spreco di risorse perché non sono riuscite ad essere le istituzioni di prossimità che servono ai cittadini. In media ci sono 100mila abitanti per municipalità e queste dovrebbero dare delle risposte. Vogliamo scegliere anche persone idonee per rappresentarle”.

"La partita si giocherà al secondo turno"

Infine un messaggio agli alleati e la previsione in vista di un possibile ballottaggio: “Auguri a Giorgia Meloni e a Fratelli d’Italia sperando che anche a Napoli possano rappresentare una spinta per la coalizione. Non credo ai sondaggi ma faccio fede al territorio con la partecipazione dei nostri incontri dove c’è entusiasmo per recidere con il passato. La gente avrà fiducia verso di noi che siamo l’unico progetto credibile. La partita si giocherà al secondo turno, uomo contro uomo. Vista la frammentazione saremo al ballottaggio dove sarò io contro il mio avversario”.

"Condanniamo aggressioni No Vax"

Sulle violenze no vax ha poi sottolineato: “E' preoccupante come tutti gli estremismi e gli atti violenti. La sana dialettica è utile per la crescita ma assolutamente condanniamo le aggressioni contro il pensiero diverso. Sono favorevole ad un confronto totale da cui esca una visione più arricchita”.

Sulla questione minorile il magistrato ha ricordato: “Ho portato avanti il mio impegno con l’associazione arti e mestieri. Il tema minorile è uno di quelli che più mi sta a cuore. Abbiamo idee chiare e vogliamo intervenire, a partire dalla formazione: bisogna dare ai ragazzi la visione dell’utilità di imparare un mestiere ed essere subito produttivo per quello che serve alle imprese. Occorre coinvolgere gli ordini professionali e i sindacati per capire quali figure servono. Il comune si farà promotore di queste iniziative per far capire ai ragazzi fin dalla scuola quale strada alternativa ci può essere”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali, Maresca sicuro: “Andremo al ballottaggio, sarà uomo contro uomo”

NapoliToday è in caricamento