Domenica, 17 Ottobre 2021
Politica

Municipalità 1, intervista alla candidata presidente Mazzone: "Necessarie deblattizzazione e cura dell'igiene urbana"

"Chiederò anche il restyling della Villa Comunale il prima possibile", spiega a NapoliToday Giovanna Mazzone, candidato presidente per la coalizione Manfredi sindaco

In vista delle Elezioni Comunali 2021, in programma il 3 e 4 ottobre, NapoliToday ha posto tre quesiti (uguali per tutti) ai candidati presidente della Municipalità I, che comprende Chiaia, San Ferdinando e Posillipo.

L'intervista a Giovanna Mazzone per la coalizione che sostiene il candidato sindaco Gaetano Manfredi.

-Quali sono i punti principali del suo programma elettorale che intende applicare una volta eletto come Presidente?

"Visto il disastro presente sotto gli occhi di tutti c’è tanto da fare per iniziare a tamponare le urgenze e rendere la municipalità almeno vivibile direi di partire dall’igiene urbana igiene urbana garantire lo spazzamento, il lavaggio ed interventi di sanificazione delle strade. L’estensione della raccolta porta a porta sul quartiere San Ferdinando. Garantire un programma di deblattizzazione uniforme che coinvolge tutte le strade. Miglioramento dei percorsi pedonali sicuri, controllo del rispetto delle regole per dissuadere occupazioni illecite e soprattutto un’attenzione particolare l’avrei per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Ritornare a dialogare con le scuole per progetti di sensibilizzazione tra i giovani sulla pericolosità dell’uso di droghe e dei giochi d’azzardo e videogiochi. Con l’ausilio del terzo settore far avvicinare i giovani al volontariato. Richiesta di incremento della navetta E6 e instaurare una nuova linea che raggiunga la collina di Posillipo, ormai completamente scollegata dal resto della municipalità. Riorganizzazione dei servizi comunali, per dare un migliore servizio al cittadino esempio, l’abbattimento dei tempi di attesa per il rilascio/rinnovo delle carte di identità. Far ripartire l’ufficio per il piano municipale organismo essenziale per il Piano di zona per l’attivazione di una rete di servizi integrati sociali e sociosanitari. Un maggior decoro delle aree verdi, villa comunale, viale Virgilio ed i grandi giardini, creare aree sgambamento cani; questi sono solo i primi punti del programma che si intende attuare".

-Villa Comunale, da anni assistiamo al semi-abbandono del polmone verde di Chiaia, tra spazio verde mortificato e giostre per i bambini disastrate. Cosa si potrebbe e dovrebbe fare per farla rinascere?

"In attesa di un importante restyling della Villa Comunale che chiederò venga fatto il prima possibile, sicuramente i primi interventi riguardano il ripristino dell’aree giochi dei bambini, pulizia delle aiuole, creare percorsi che esaltino le essenze arboree presenti in villa che creino interesse per scolaresche e turisti. Maggiore controllo all’interno della villa per evitare atti vandalici su strutture e monumenti".

-Movida, come far coesistere le esigenze dei frequentatori dei locali con quelle dei residenti, che lamentano da anni problematiche di ordine pubblico e di inquinamento acustico fino a tarda ora?

"È un problema serio che va affrontato il più velocemente possibile trovando il giusto equilibrio tra residenti e gestori dei locali, sicuramente evitando l’inutile braccio di ferro che c’è stato negli anni precedenti tra Municipalità e comune che nulla ha fruttato. Le due istituzioni devono agire d’intesa. Un intervento immediato è quello di rafforzare i controlli delle forze dell’ordine nel fine settimana e nelle giornate dove sappiamo esserci una maggiore frequentazione ovviamente non è la soluzione ma un maggior controllo aiuta i gestori a rendere migliore la qualità del loro lavoro e sicuramente aiuta la qualità di vita dei cittadini".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipalità 1, intervista alla candidata presidente Mazzone: "Necessarie deblattizzazione e cura dell'igiene urbana"

NapoliToday è in caricamento