Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Salvini: "Maresca il mio preferito come candidato sindaco di Napoli"

Il leader della Lega lancia il pm per le comunali: "Per lui pronti anche a ritirare il simbolo del partito". Sulla necessità di dimissioni da magistrato: "Chiedete a lui, deve essere una sua scelta"

 

Matteo Salvini benedice Maresca candidato sindaco di Napoli. Il leader della Lega, in città per il processo per diffamazione contro i 99 Posse, ha speso parole di elogio per il magistrato che, pur non essendosi ancora proposto ufficialmente, lavoro da settimane all'appuntamento con le elezioni comunali del 2021. 

"Maresca è colui che più mi ha convinto tra i possibili candidati. Credo sia una grande opportunità per Napoli, una città meravigliosa che soffre e che ha un sindaco assente, candidato in un'altra Regione (la Calabria, ndr). Sono molto orgoglioso di quanto la Lega sta facendo in Campania, ma se ci fosse la necessità di fare un passo indietro per fare spazio a una candidatura civica come quella di Maresca saremmo anche pronti a ritirare il simbolo". 

Ancora più pressante, allora, il tema delle dimissioni che il pubblico ministero dovrebbe rassegnare in caso corsa alla poltrona di sindaco. Un passo che Maresca non ha ancora compiuto, attirando le critiche dei suoi avversari: "E' una cosa che dovete chiedere a lui - ha precisato Salvini - Non so nemmeno se è convinto di presentarsi alle elezioni. E' una scelta che lascio alla sua libertà". 

Da quello che è dato sapere fino a questo momento, il pm sarebbe il front man di una coalizione civica che conterebbe sull'appoggio anche di Forza Italia e Lega. Ancora distante, invece, Fratelli d'Italia, che preferirebbe puntare su altri nomi. Nel frattempo, Maresca, finché le norme lo hanno consentito, ha preso parte a diversi incontri con associazioni e gruppi di cittadini. Con il rinvio dell'appuntamento elettorale in autunno, le interlocuzioni sono state messe in stand by. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento