menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Di Nardo

Di Nardo

"Giugliano è una città oscurata dalla politica"

"Dopo diciotto mesi di commissariamento, si sono svolte le elezioni a Giugliano, senza esclusione di colpi", afferma Antonio di Nardo di Alternativa Libera

"Dopo diciotto mesi di commissariamento, si sono svolte le elezioni a Giugliano, senza esclusione di colpi", afferma Antonio di Nardo di Alternativa Libera, in attesa del ballottaggio per le comunali tra Poziello e Guarino.

"E' una campagna elettorale fatta di tante maschere e pochi volti, di luoghi comuni di soldi buttati e sprechi, mentre la città più grande e bella a nord di Napoli muore inesorabilmente. Assistiamo ad eventi che sembrano essere la naturale conseguenza dell'incuria e dell'abbandono cui versa la nostra Giugliano. Ti aspetteresti che l'indignazione (per tutto quanto abbiamo assistito in questi anni, mesi), mista ad un senso di paura sia prepotentemente affiorata, ma ti accorgi che l'indifferenza pervade nell'intera città. Siamo completamente rassegnati anche se la città ci cade in testa a pezzi. E'sempre cos e' nient. Tutte le situazioni le abbiamo risolte così. Non teniamo da mangiare: e' cos e nient. Ci manca il necessario: e'cos e nient. Perdo il posto di lavoro :e' cos e nient. Ci negano il diritto alla vita:e' cos e nient. Ci tolgono l'aria: e' cos e nient. A furia di dire e' cos e nient siamo diventati cos'e nient (E.DeFilippo), è la chiosa di Antonio Di Nardo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento