Amministrative a Napoli: record di alleanze Pd-M5s

Su sei comuni in Italia, tre sono in provincia di Napoli. Pomigliano d'Arco, Caivano e Giugliano al voto con l'alleanza governativa

La provincia di Napoli rappresenta un vero e proprio apripista per le alleanze anche a livello locale tra Partito democratico e Movimento cinque stelle. Dei comuni dove si vota in Italia, per sei volte i due partiti di governo hanno scelto di allearsi dopo il via libera degli attivisti su Roussea. Di queste, tre alleanze sono avvenute in provincia di Napoli: a Pomigliano d'Arco, città del ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, a Caivano e a Giugliano. Un piccolo record che conferma la Campania come laboratorio politico anche a livello nazionale.

I comuni al voto 

In provincia di Napoli sono 28 i Comuni che andranno al voto a settembre. Dei tre la città più grande è Giugliano con 120mila abitanti. Si sfidano Nicola Pirozzi, sostenuto da Pd e Cinque stelle, Pietro Maisto sostenuto dal centrodestra. Corrono anche l'ex sindaco Antonio Poziello e Arianna Organi di Potere al popolo. A Pomigliano roccaforte di Di Maio si sfidano il docente universitario Gianluca Del Mastro per Pd e M5s contro Maurizio Caiazzo ex presidente del consiglio comunale. Candidati anche Elvira Romano sostenuta da Italia Viva e Socialisti e il candidato civico Vincenzo Romano. A Caivano, infine, Enzo Falco per i partiti al governo nazionale contro Salvatore Ponticelli e Antonio Angelino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

Torna su
NapoliToday è in caricamento