rotate-mobile

Elezioni, Sarracino (Pd): "Salario minimo e una mensilità in più ai lavoratori"

Il segretario napoletano dei dem è candidato alla Camera: "Non credo ai sondaggi, noi unica alternativa al modello Meloni-Salvini"

Marco Sarracino è tra i giovani candidati alla Camera del Partito democratico per le prossime elezioni politiche. Under 40, è il segretario napoletano dei dem e in questa video-intervista spiega il programma di governo. "Il lavoro deve essere al centro di tutto, soprattutto nel Mezzogiorno. Portiamo avanti la proposta del salario minimo, perché ci sono lavori che vengono pagati anche 3-4 euro all'ora: un'indecenza. Inoltre, vogliamo proporre l'introduzione di una mensilità aggiuntiva per far fronte all'inflazione". 

A chi sostiene che il Pd al Governo non abbiamo fatto nulla di tutto ciò, Sarracino risponde: "Chi è stato continuamente al Governo in questi anni è stato il Movimento 5 Stelle. Noi abbiamo risposto a una chiamata del Presidente Mattarella in un momento di grande difficoltà. Ed è stato proprio il Movimento, insieme alla Lega, a interrompere l'esperienza Draghi per un proprio tornaconto". 

Per il segretario dem, il Pd resta l'unica alternativa alla destra: "Sono due modelli di Paese a confronto. C'è quello divisivo di Meloni e Salvini che propongono l'autonomia differenziata e c'è il nostro che, invece, vogliamo unire il Paese. Siamo contrari all'autonomia che impoverirebbe ancora di più il Sud". Sarracino allontana la possibilità di un'alleanza post-elettorale tra forze di sinistra: "Crediamo che l'attuale coalizione possa vincere. Non ci interessa degli altri che hanno deciso di uscire dall'alleanza". 

Sullo stesso argomento

Video popolari

Elezioni, Sarracino (Pd): "Salario minimo e una mensilità in più ai lavoratori"

NapoliToday è in caricamento