rotate-mobile

Campania da record per l'astensionismo alla prima rilevazione. Napoli ancora peggio

Male il dato rispetto alle politiche del 2018. Nel video alcuni dei candidati che hanno votato a Napoli

Tra i primi a recarsi alle urne l'ex sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che ha votato nel suo quartiere, al Vomero, alla scuola Quarati, in via F.P. Tosti.

A Napoli ha votato anche Dario Franceschini, che ha scelto il seggio istituito presso l'Isis Isabella D'Este - Caracciolo, in via Giacomo Savarese: "L'Istituto è una delle eccellenze del territorio - spiega in una nota il suo ufficio stampa - una fucina di talenti che si affacciano a lavorare nel made in Italy".

Anche Luigi Di Maio ha scelto di votare a Napoli, alla scuola Senise di via Manso, dove è arrivato poco dopo le 12.00, tra sorrisi e strette di mano. E sorrisi e strette di mano anche per la romana Maria Rosaria Rossi che ha votato alla scuola dell'infanzia M. Ruta dove rivela di essersi già trasferita a Napoli, città che ama moltissimo.

Per l'affluenza, come da prassi, i nuovi aggiornamenti sono attesi alle 19.00 e poi alla chiusura dei seggi, alle 23.00.

Video popolari

Campania da record per l'astensionismo alla prima rilevazione. Napoli ancora peggio

NapoliToday è in caricamento