rotate-mobile
Politica

Differenziata, Muscarà contro Manfredi: "Promette il 40% ma è un dato che c'è già"

La consigliera regionale del Gruppo Misto contesta il sindaco di Napoli: "Anziché promettere un 40% che già c'è, a quando il 65% che per legge i Comuni avrebbero dovuto raggiungere dal 2012?"

Il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi parla di una raccolta differenziata che raggiungerà il 40% entro il 2026, ma viene contestato dalla consigliera regionale Maria Muscarà del Gruppo Misto.

"Secondo gli ultimi dati pubblicati poche ore fa - scrive Muscarà - nel 2022 a Napoli già siamo al 40.42%, di certo non grazie a lui". "La cosa drammatica - prosegue - è che probabilmente non è a conoscenza di questi dati. Ma ancora più drammatico sarebbe, qualora conoscesse questi dati, fosse conscio di prendere in giro i cittadini che amministra".

"L'obiettivo dal 2012 era del 65%", aggiunge ancora l'ex Movimento 5 Stelle. "Secondo gli ultimi dati, per 910mila abitanti, ci sarebbero quasi 210 milioni di kg differenziati, mentre ne mancano quasi 310 milioni differenziati, sugli oltre 500 milioni di kg di rifiuti prodotti, ma escludendo gli oltre 5 mila kg di compostaggio domestico. Insomma, anziché promettere un 40% che già c'è, a quando il 65% che per legge i Comuni avrebbero dovuto raggiungere dal 2012?".

Il rapporto di Legambiente sulle città green: Napoli molto male

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Differenziata, Muscarà contro Manfredi: "Promette il 40% ma è un dato che c'è già"

NapoliToday è in caricamento