Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di Maio: "Su Ilva nessun piano B, inchioderemo ArcelorMittal"

Il ministro degli Esteri non fa passi indietro su Taranto: "La multinazionale dovrà rispettare i patti". Frecciata alla Lega: "Ridicolo Zaia a Bologna mentre Venezia veniva sommersa"

 

"Su Ilva non faremo nessun passo indietro. Non c'è un piano B e inchioderemo ArcelorMittal alle sue responsabilità". Da Casoria, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio lancia messaggi su chiari sull'Ilva di Taranto. "Attendiamo la procedura d'urgenza su questa vicenda, ma la multinazionale deve sentire la pressione delle Istituzioni italiane". Poi una frecciata alla Lega: "E' ridicolo che il presidente della Regione Veneto Zaia vada a Bologna per un appuntamento elettorale mentre Venezia viene sommersa dall'acqua". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento