rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Il retroscena

Di Maio: “In campagna elettorale a Napoli ho bevuto 14 caffè in un giorno"

Il ministro degli Esteri ha raccontato il particolare curioso a “Un giorno da pecora”

Se in questa campagna elettorale sono ingrassato? “Qualche chiletto l'ho messo su ma la cosa più impressionante sono i caffè. A Napoli ogni occasione è buona per prendere un caffè e l'altro giorno li ho contati: ne ho presi quattordici”. Lo racconta divertito a Rai Radio1, ospite di Giorno da Pecora, Luigi Di Maio, ministro degli Esteri e leader Impegno Civico, intervistato da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro.

“Ne ho presi così tanti perché ho fatto una passeggiata nel centro di Napoli e i commercianti che incontravo mi fermavano per offrirmene uno”. E lei non gli faceva presente che aveva già esagerato con la caffeina? “Certo, gli dicevo 'scusate ma ne ho già presi dieci'. E loro: 'ma perché il nostro è meno buono?' Insomma, non ci si può mai rifiutare...” Ma quattordici caffè sono tantissimi. “Troppi, non lo farò mai più”. La notte non avrà dormito. “No no, alla fine ho dormito eccome, in queste giornate poi si arriva sempre con la voglia di dormire un po'...”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Maio: “In campagna elettorale a Napoli ho bevuto 14 caffè in un giorno"

NapoliToday è in caricamento