menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
De Magistris

De Magistris

De Magistris: "Bassolino si dovrebbe vergognare a ricandidarsi"

Il Sindaco di Napoli parla della candidatura dell'ex primo cittadino ed ex Governatore della Campania: "Oggi in città le tasse della spazzatura alte si pagano a causa sua. La sua immagine la accosto alla montagna di rifiuti che c'era nelle strade"

"Bassolino, dal punto di vista politico, si dovrebbe vergognare a ricandidarsi. Ricordo che ero al Parlamento Europeo e tutti identificavano Napoli con i rifiuti, un danno enorme. Se oggi a Napoli si paga una tassa della spazzatura alta è a causa di questo signore e di quella stagione politica". Così il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, nel corso della trasmissione "Gente in Comune" in onda su Canale 9, ha risposto alle domande sulla candidatura alle Primarie di Antonio Bassolino, in vista delle Elezioni Comunali 2016.

Proprio ieri, nel corso di un'intervista concessa a Rai Radio 2, l'ex Governatore della Campania aveva dato come voto un 4 all'attuale primo cittadino partenopeo: "Bassolino sta entrando in una campagna elettorale che non si sa dove lo porterà - ha affermato de Magistris - . Mi considero completamente all’opposto di Bassolino. Se una persona come lui mi da come voto 4, lo considero come un fatto assolutamente positivo. Lui è stato il principale artefice politico di un disastro di cui ancora oggi ne paghiamo le conseguenze in termini, economici, politici, istituzionali e di immagine. Ha distrutto questo territorio con l’emergenza rifiuti. Ha distrutto la sanità, i trasporti. Credo che da questo punto di vista sia un interlocutore con il quale non avrò nessun problema a confrontarmi, perché siamo totalmente alternativi".

"Bassolino è un uomo del sistema - ha proseguito de Magistris - Io lo identifico con quella montagna di spazzatura che c’era a Napoli prima che io diventassi sindaco. Già il fatto che senza soldi e senza i poteri speciali che aveva lui, abbiamo tolto quelle montagne di rifiuti dalle strade, mi fa sentire molto soddisfatto. Bassolino l’ho votato in maniera convinta nel ’93, ma la sua storia positiva si ferma nel ’97. Poi dal ’97 al 2010 è stata ben altra cosa. Questo è il ritorno del Bassolino degli ultimi anni. Se oggi a Napoli si pagano tasse della spazzatura alte è a causa di questo signore e di quella stagione politica. Lui, dal punto di vista politico, si dovrebbe vergognare a ricandidarsi. Ricordo che ero al Parlamento Europeo e tutti identificavano Napoli con i rifiuti, un danno enorme. Per me, se lui sarà mio avversario, ponti d’oro perché io, meglio o peggio, sono completamente un’altra storia. Poi sarà il popolo napoletano a decidere se Bassolino, Lettieri o altri, sono meglio di de Magistris. Io comunque rispetto sempre i miei avversari, perché candidarsi a Sindaco di Napoli non è mai semplice. Una cosa è la critica, altro è quando ci metti la faccia. Io rispetto tutti, ma non ho timore di nessuno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Vitamina E, Covid e sesso. Cosa sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento