rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Politica

Testamento Berlusconi, 30 milioni a Dell'Utri. I sospetti di de Magistris: "Fa più paura da morto che da vivo"

"Fa più paura da morto che da vivo" scrive l'ex sindaco di Napoli a proposito di Silvio Berlusconi

Luigi de Magistris, ex sindaco di Napoli, ha commentato sui social un passaggio del testamento di Silvio Berlusconi, quello in cui c'è un lascito (cospicuo, 30 milioni) per l'amico Marcello Dell'Utri.

"Berlusconi ha avuto rapporti diretti ed indiretti con la mafia - spiega de Magistris - è stato condannato per frode fiscale, fonda Forza Italia dopo le stragi di cosa nostra con Marcello Dell’Utri condannato per mafia…oggi con il testamento lascia anche 30 milioni a Dell’Utri…ai posteri l’ardua sentenza…mentre capi di stato e di governo con funerali di stato e tre giorni di lutto nazionale si sono genuflessi sulla sua bara. Fa più paura da morto che da vivo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Testamento Berlusconi, 30 milioni a Dell'Utri. I sospetti di de Magistris: "Fa più paura da morto che da vivo"

NapoliToday è in caricamento