rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica

La moglie di de Magistris: "Mi ha conquistato con una spremuta"

Intervista al settimanale Vanity Fair. L'incontro a Catanzaro, il matrimonio nel 1998 a Soverato, in Calabria. "Luigi ha cercato di essere presente come padre, anche quando c'è solo nel weekend"

Il loro primo incontro a Catanzaro mentre lei faceva pratica in uno studio legale. "Apprezzai la sua semplicità. Nei tribunali c'è gente che si dà arie: Luigi mi colpì quando al bar chiese una spremuta d'arancia. Capii che era diverso".

A parlare è Maria Teresa Dolce, moglie di Luigi de Magistris. Sull'ultimo numero di Vanity Fair, ecco la consorte raccontare: "Luigi lavora anche 13-14 ore al giorno".


Il matrimonio nel 1998 in una chiesetta sulle colline di Soverato, in Calabria. Tredici anni dopo, tra i due nessuna crisi anche perché, negli ultimi tre anni di lontananza (lui trasferito a Napoli per motivi disciplinari dopo il caso Why Not, lei rimasta in Calabria, ndr) "Luigi ha cercato di essere presente come padre, anche quando c'è solo nel weekend".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La moglie di de Magistris: "Mi ha conquistato con una spremuta"

NapoliToday è in caricamento