De Magistris: "Metodo Ruotolo archiviato, il Pd ha ripreso la solita litania"

Il sindaco annuncia per le prossime amministrative "un'opzione che sarà molto altro" rispetto a quanto non si vedrà alle Regionali con centrosinistra, M5S e centrodestra contro

Luigi de Magistris e Sandro Ruotolo

"Il 'metodo Ruotolo' è stato già archiviato e dimenticato, un po' per il lockdown, un po' per il Pd". Così il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, intervenuto oggi a Radio Crc, ricordando lo schieramento "Napoli per Ruotolo" che ha sostenuto la candidatura del giornalista Sandro Ruotolo alle elezioni suppletive per il Senato del febbraio scorso.

Confluirono nel sostegno al giornalista il Partito Democratico, il movimento demA dello stesso sindaco di Napoli e altre forze del centrosinistra, mentre ne restò fuori Potere al Popolo.

"In questi anni il Pd ha perso molte opportunità. Pur essendo loro miei convinti avversari, avrebbero potuto utilizzare le due sconfitte clamorose che hanno avuto per una stagione nuova. Noi - ha aggiunto de Magistris - abbiamo anche dato un'opportunità, non perché siamo generosi ma perché non abbiamo steccati, con il 'metodo Ruotolo'".

"La scelta di Ruotolo - ha ricordato il sindaco - fu da me fortemente voluta e condivisa anche dalle altre forze di centrosinistra, abbiamo lavorato bene insieme per farlo vincere e senza il nostro contributo Sandro chiaramente non avrebbe vinto, così come il Pd è tornato a vincere, seppur in una suppletiva, grazie a noi. Si poteva costruire, ma un minuto dopo hanno ripreso la solita litania a partire da Sarracino", segretario provinciale del Pd di Napoli, "che pur essendo giovane si è allineato su De Luca. - Il 'metodo Ruotolo' è stato così archiviato nonostante anche per le regionali si sarebbe potuto scegliere una candidatura che allargava, invece si è scelto altro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per le prossime amministrative del 2021 (de Magistris non potrà candidarsi dopo due mandati) ha spiegato: "Non aspetteremo le regionali per mettere in campo un'opzione perché non vorremmo rimanere schiacciati in un dibattito che, sinceramente, ha profondamente stancato. Già per le regionali abbiamo lo stesso schema: De Luca, Caldoro e Ciarambino. Per le amministrative si rischia lo stesso e la città di Napoli, da questo punto di vista, merita una proposta. Noi metteremo in campo un'opzione che sarà molto altro rispetto a questo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doccia fredda Tocilizumab, Ascierto: "Nessun risultato statisticamente significativo"

  • Temporali d'agosto in arrivo a Napoli: temperature giù di 10 gradi

  • Fabio Fulco convola a nozze: l’attore di Un Posto al Sole sposerà Veronica

  • Mascherine all'aperto obbligatorie nel napoletano: scatta l'ordinanza

  • Il Coronavirus torna a far paura, due morti: il più giovane aveva 45 anni

  • Ritrovata dopo 24 ore di ricerche, Claudia è in coma farmacologico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento