Sabato, 31 Luglio 2021
Politica

De Magistris, bordate a Maresca: "Mi fa molta tristezza"

Il sindaco uscente sottolinea ancora una volta che il pm in aspettativa secondo lui "non è un candidato civico" ma è espressione di "berlusconismo e salvinismo"

"Mi fa molta tristezza Catello Maresca". Non usa mezzi termini il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, per uno dei candidati a prendere il suo posto dal prossimo autunno. Il sindaco uscente giustifica così la sua esternazione: "Si comprende chiaramente, e per la verità di dubbi non ne ho mai avuti, che lui non è un candidato civico ma espressione del berlusconismo e del salvinismo".

"Quanto alle riflessioni sulla mafia, forse è meglio tacere, perché penso che le sue parole - ha aggiunto ancora l'ex pm - non facciano onore ai tanti magistrati che ogni giorno davvero, e non a chiacchiere, contrastano le forme più insidiose del crimine organizzato".

De Magistris è tornato così su quanto dichiarato da Maresca due giorni fa a KlausCondicio (talk di Klaus Davi): "Berlusconi è un grande imprenditore e credo che il Paese abbia ancora bisogno di una persona come lui in prima linea", aggiungendo, a proposito delle stragi di mafia, che "umanamente credo che sia lontanissimo da questa realtà".

Infine de Magistris ha anche spiegato che continuerà a lavorare per Napoli fino all'ultimo giorno della sua amministrazione. "Stiamo facendo un grande lavoro in condizioni difficili - sono le sue parole - personalmente non sono distratto da nulla ma sono sempre sul pezzo, perché questa città merita l'attenzione massima che io darò fino all'ultimo giorno del mio mandato".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Magistris, bordate a Maresca: "Mi fa molta tristezza"

NapoliToday è in caricamento