Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

De Magistris: "Salvo Napoli dai prestanome di Salvini e De Luca. Pronti per le regionali"

Il sindaco spiega le scelte per il rimpasto di Giunta: "Dobbiamo accelerare perché tra 5 mesi si vota per le regionali. Dopo le liste ci saranno nuovi cambi"

 

"Io voglio evitare che dopo di me arrivi un prestanome di Salvini o di De Luca. Voglio che dopo di me ci sia un'epserienza che continua, fatta di donne, uomini e soprattutto giovani". Luigi de Magistris guarda avanti e traccia la strada fino al 2021 durante la presentazione del rimpasto di Giunta. 

"Mancano 5 mesi alle regionali e poco più di un anno alle comunali. Tra un anno saremo più forti e vinceremo anche le prossime amministrative. Ci candideramo alle elezioni per la Regione e credo che in lista ci saranno membri di questa Giunta. Motivo per cui, ci sarà la necessità di fare ulteriori cambiamenti perché chi si candida non potrà restare qui". 

Il sindaco torna, poi, sull'audio registrato di nascosto durante una riunione politica tra alcuni consiglieri di maggioranza che minacciavano di voler logorare il sindaco se non fosse stato dato loro un assessorato: "Dopo aver ascoltato quell'audio - afferma de Magistris - ho cambiato alcune idee per il rimpasto. Quelle parole ci hanno colpito, ma lasciatemi dire che trovo meschino che venga registrata di nascosto una riunione politica. A quei consiglieri dico che mi aspetto una risposta il 22 novembre quando si voterà la mozione di sfiducia. Sono sicuro che la maggioranza sarà compatta". 

 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento