De Magistris attacca De Luca: "Diceva che era tutto ok. Ora contagi fuori controllo"

"non c'è la rete territoriale di sanità pubblica per tenere sotto controllo i focolai, i tamponi si fanno dopo giorni e gli esiti arrivano dopo giorni", denuncia il sindaco

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, intervenuto a Radio Popolare, chiamato a commentare la preoccupazione espressa dal governatore campano Vincenzo De Luca in merito al rischio di perdere il controllo del contagio nell'area metropolitana di Napoli. "Il presidente della Regione - spiega de Magistris - dovrebbe raccontare e documentare ciò che da marzo a oggi si è fatto nella nostra regione e nella nostra città. Io sono molto più preoccupato di lui, che fino a 20 giorni fa, prima delle elezioni, diceva che la situazione era sotto controllo quando avevamo già un trend di dati che aumentava. Il contagio in questo momento è fuori controllo, non c'è la rete territoriale di sanità pubblica per tenere sotto controllo i focolai, i tamponi si fanno dopo giorni e gli esiti arrivano dopo giorni, i tamponi sono ancora pochi rispetto ai contagi, i contatti diretti non sono cercati ma siamo all'autogestione della pandemia. Il presidente, finite le elezioni, invece di dar conto di quello che non è stato fatto o magari di recuperare il tempo, visti i soldi avuti a disposizione e visti i poteri speciali, emergenziali e commissariali, ha chiuso la scuola, che non solo è il luogo primario della democrazia di un Paese, ma è anche il luogo più sicuro per come è stata organizzata, tra mille difficoltà".

DE MAGISTRIS ATTACCA CONTE SUL DPCM

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

Torna su
NapoliToday è in caricamento