menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
De Magistris

De Magistris

Raccolta differenziata, Napoli contro Roma: "Uno scandalo"

De Magistris, pur ricordando la sua amicizia con il primo cittadino Marino, ha protestato: "A Napoli 5 milioni e in ritardo, a Roma 28 milioni"

Luigi de Magistris non ci sta di fronte al trattamento che il Governo ha riservato alla Capitale in merito ai 28 milioni di finanziamenti per sviluppare la raccolta differenziata: “Al primo crepitio del Comune di Roma il Governo è intervenuto con leggi speciali e risorse”.

De Magistris, pur sottolineando “a collaborazione e l'amicizia” che lo lega al sindaco di Roma Ignazio Marino, ha evidenziato come Roma ha avuto “oltre 28 milioni di euro per la differenziata a fronte dei 5 milioni ricevuti dal Comune di Napoli, promessi nel luglio 2011 dall'allora ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo e arrivati soltanto nell'aprile 2013”. Quanto successo per De Magistris “è un metodo che deve finire. Noi ne stiamo uscendo da soli e stiamo diventando, inoltre, la città che sta tracciando la linea” ha affermato il sindaco di Napoli che ha ribadito la linea della sua amministrazione contraria agli inceneritori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Attualità

Supplica alla Madonna di Pompei: il testo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

  • Media

    Amici, il napoletano Aka7even vola in finale

  • Cronaca

    Lutto per il Gambrinus, è morta la storica cassiera

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento