"Questa amministrazione ha triplicato il debito e chiede l'elemosina al Governo"

L'avvocato Sapignoli, coordinatrice napoletana della Lega, commenta così la presunta lettera che il sindaco avrebbe spedito al Premier Conte per scongiurare il crac finanziario dell'amministrazione comunale

(foto De Cristofaro)

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris avrebbe scritto una lettera al premier Giuseppe Conte per chiedere "un aiuto per scongiurare il crac finanziario". Lo afferma l'avvocato Simona Sapignoli, coordinatrice napoletana della Lega, che commenta in una nota: "Questa è un'amministrazione indecente che umilia Napoli, ricorrendo all'elemosina nei confronti del Governo". 

"In otto anni", conclude Sapignoli, "l'amministrazione ha triplicato il debito, che ora si attesta a 1 miliardo e 700 milioni di euro". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavatrice: gli errori che non sai di commettere, ma che paghi in bolletta

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - A centrocampo può restare Palmiero: "Decidono Gattuso e Giuntoli"

  • Improvviso (e imprevisto) temporale su Napoli: tregua dall'afa

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento