De Magistris: “Vorrei fare il sindaco ma devo candidarmi alle Regionali”

L'attacco del sindaco a De Luca: “Passa la giornata a fare l'imitazione di Crozza”

“Non mi vorrei candidare alle Regionali, vorrei fare il Sindaco di Napoli fino al 2021. Ma persone come Vincenzo De Luca e Valeria Valente sono i miei migliori sostenitori, stanno portando la Regione Campania in una fase di non ritorno e se questo è lo scenario la mia candidatura è quasi necessaria”. Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris in un’intervista ai microfoni di Mariù Adamo per Mattina 9, il morning show in onda su Canale 9 - 7 Gold. “Dicono che la mia candidatura è una buona notizia per il Pd? Evidentemente - ha continuato il Sindaco - vogliono scomparire definitivamente. Vediamo Zingaretti cosa vuole fare”.

L'attacco a De Luca sul San Carlo 

“È triste l’immagine di un comizio di un politico all’interno del San Carlo, un teatro antico dove siamo abituati a vedere Riccardo Muti che dirige l’orchestra, i migliori tenori e soprano, il corpo di ballo. E invece dobbiamo vedere un comizio così greve e così cupo, così squallido di un uomo politico che ricopre un incarico alto e tra l’altro racconta bugie, facendo intendere ai lavoratori presenti che vivono grazie a lui. De Luca vive la giornata cercando di fare l’imitatore di Crozza: il San Carlo non merita tutto questo ma chiedo un po’ di pazienza, tra un anno probabilmente sarà tutto finito”. Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris in un’intervista ai microfoni di Mariù Adamo per Mattina 9, il morning show in onda su Canale 9 - 7 Gold.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“De Luca non dà soldi suoi ma distribuisce male, in ritardo e non sempre in modo trasparente i fondi che sono dell’Europa. In un momento di predissesto - ha concluso de Magistris - come Comune abbiamo mantenuto il finanziamento al San Carlo, mettiamo la vigilanza e presto faremo entrare il Teatro nel patrimonio indissolubile della città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Vruoccole e tagliatelle: il segreto della ricetta napoletana

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento