rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Politica

De Magistris all'attacco dell'amministrazione Manfredi: "In due mesi hanno aumentato solo gli stipendi"

L'ex sindaco parla anche della legge di bilancio e del Capodanno in piazza

Mi auguro che in questa legge di bilancio ci sia finalmente un provvedimento che riguardi in generale i comuni che si trovano non per loro colpa in situazioni di gravi difficoltà ma che subiscono politiche predatorie. La manovra è come le manovre degli ultimi anni, nonostante le tante risorse in più a disposizione, credo che dobbiamo togliere questo alone di santificazione su Draghi molto pompato da ambienti di politici, finanziari e mediatici”.

Così Luigi De Magistris a Radio Crc. “Questi scioperi sono segnali importanti - dice - per dire che non esiste solo la pandemia, ma l’uguaglianza, la giustizia sociale, i giovani, le donne, il lavoro. In questo Paese sembra che esista solo il problema di categorizzare le persone tra no vax e pro vax, ma la vita continua e quindi affrontiamo anche i temi che attengono alla vita di ogni giorno. Sembra che a questo Governo non interessi far sapere al Paese se le mafie si stanno preparando a spolparsi questo denaro pubblico, se si faranno opere inutili, se il lavoro è un diritto, se l’ambiente va tutelato, eppure stanno tutti al Governo e questo è un altro tema insidioso, ovvero che non c’è opposizione”.

De Magistris è intervenuto anche sulla nuova amministrazione di Napoli. “Condivido l’analisi di Bassolino sull’assenza di provvedimenti importanti a due mesi dalle elezioni, anzi bisogna dire che uno lo hanno fatto, quello di aumentare gli stipendi”. Sulla festa di Capodanno che si sarebbe dovuta tenere, invece, l’ex sindaco chiede: “ma 400mila euro che cosa ne avreste fatto sapendo che tenevate solo 5 mila sedie a terra e un De Luca che sicuramente avrebbe fatto l’ordinanza?

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Magistris all'attacco dell'amministrazione Manfredi: "In due mesi hanno aumentato solo gli stipendi"

NapoliToday è in caricamento