menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sanità, la denuncia di De Luca: "Alcuni primari guadagnano anche un milione di euro"

Dal presidente della Regione Campania attacco ai medici. "La sensazione è che qualcuno faccia il lavoro privato nell'ospedale pubblico, facendo allungare le liste d'attesa". Obiettivo superare il commissariamento

"Ci sono primari che guadagnano fino a un milione di euro con attività intra moenia". Così il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, che attacca – a proposito della situazione del comparto sanità – i medici. "La sensazione – questo il parere del numero uno di Palazzo Santa Lucia – è che qualcuno faccia il lavoro privato nell'ospedale pubblico e così fa allungare le liste d'attesa".

La denuncia di De Luca è arrivata durante la trasmissione "Campania a testa alta", in onda su TvLuna. "C'è qualche chirurgo – le parole del governatore – che guadagna 800mila euro, 1 milione l'anno, per attività privata intra moenia cioè svolta nelle strutture pubbliche". Inoltre "ci sono infermieri e capisala che guadagnano 10mila euro al mese".

Fuor di polemica, De Luca ha sottolineato la volontà della giunta di superare il commissariamento attuale. "Dobbiamo far approvare il nuovo piano ospedaliero per riassumere il governo della sanità nel 2017 eliminando i commissari – ha spiegato – Stiamo lavorando per abbattere liste d'attesa e mobilità passiva e per fare pulizia: abbiamo nominato i commissari alla Asl Napoli 2 e 3 con il mandato di fare pulizia senza guardare in faccia a nessuno".

"Hanno segnalato in alcuni casi le cose che hanno trovato – ha concluso – In massimo due anni bisogna fare la rivoluzione mi gioco la faccia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento