rotate-mobile
L'attacco

De Luca: “Il ministro Fitto è un prete spretato. Parla ma non dice mai nulla”

L'attacco del presidente della Regione: “Contro il maltempo al Sud siamo disarmati”

"Il ministro Fitto è una persona gradevole, si presenta con un'immagine da seminarista, da prete spretato. Ma parla, parla, e se ti domandi cosa ha detto fai fatica a trovare una risposta. Ieri abbiamo avuto un incontro tra le Regioni e il ministro Fitto e anche ieri non ha detto niente. Sono mesi che ascolto gli interventi del ministro seminarista: il nulla". Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della diretta Facebook del venerdì, riferendosi alla conferenza Stato-Regioni di ieri con il ministro per gli Affari europei, il Sud, il Pnrr e le politiche di coesione. 

"Ieri ci siamo presentati all'incontro con l'obiettivo di porre al ministro due domande: quando riunisci il Cipes che deve formalizzare la distribuzione delle risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione, e a quanto ammontano. Ma, come sempre capita, il ministro Fitto ha parlato, ha parlato, e non ha detto niente. Per l'ennesima volta - ha proseguito il governatore - ha fatto un pistolotto che non finiva mai, chiacchiere al vento ma di concreto nulla. Se dovesse succedere nel Sud Italia quello che sta succedendo in Emilia Romagna noi non avremmo le risorse neanche per fare una gara di somma urgenza per rifare una strada o per costruire un ponte".

"Il Governo e il ministro Fitto si stanno assumendo una responsabilità drammatica. Il ministro dice che vuole fare il riparto dei fondi Fsc dopo aver fatto l'incontro con ogni Regione per verificare il livello di spesa. Questo significa che perdiamo un altro anno o due con questa manfrina, solo per fare riunioni", ha concluso De Luca.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca: “Il ministro Fitto è un prete spretato. Parla ma non dice mai nulla”

NapoliToday è in caricamento