Politica

De Luca: "Nell'ultima settimana rallentamento significativo di adesioni alla campagna vaccinale in Campania"

Il presidente della Regione, nel corso della consueta diretta social del venerdì pomeriggio, ha fatto il punto della situazione sull'emergenza Covid e sulla campagna vaccinale in Campania

De Luca

"In Campania siamo arrivati a 4 milioni di cittadini vaccinati con la prima dose e 3,5 con due. Per stare tranquilli dobbiamo arrivare a 5 milioni di cittadini completamente immunizzati. Nell'ultima settimana abbiamo registrato un rallentamento molto significativo delle adesioni alla campagna di vaccinazione. Arriviamo in media a 20mila vaccinazioni al giorno. Così i tempi si allungano. Devo ripetere un appello ai cittadini a vaccinarsi. Dobbiamo muoverci perchè come è noto già la variante Delta ha complicato le cose. Se continuiamo a perdere tempo, rischiamo di dover avere a che fare con altre varianti. Nonostante questo in Campania stiamo tenendo in maniera soddisfacente dal punto di vista dei ricoveri. Se manteniamo questi dati, credo che possiamo guardare con serenità al futuro". Così Vincenzo De Luca, nel corso della consueta diretta social del venerdì pomeriggio, ha fatto il punto della situazione sull'emergenza Covid e sulla campagna vaccinale in Campania. 

Il Presidente della Regione ha parlato anche dell'inizio dell'anno scolastico: "A metà settembre partirà l'anno scolastico e anche qui abbiamo alcuni elementi di soddisfazione e tranquillità, ma dobbiamo fare ancora di più. Nella fascia 12/19 anni rispetto ai residenti abbiamo una percentuale di prime dosi del 60%, mentre il 40% ha avuto la seconda dose. Per quanto riguarda le medie superiori le percentuali sono più alte. Questo vuol dire che se facciamo uno sforzo ulteriore nella prossima settimana, apriremo l'anno scolastico in una situazione di tranquillità. Chiedo a tutti di fare uno sforzo ulteriore per completare la campagna di vaccinazione".

Il Governatore campano ha riservato nuove frecciate ad esponenti del centrodestra come Salvini e Meloni: "La situazione in generale in Italia si è complicata nelle ultime settimane grazie ad una campagna di disinformazione messa in atto non solo dai No Vax. I più irresponsabili, dal punto di vista politico, sono Salvini e Meloni. Adesso la battaglia è contro il Green pass. Questi due, insieme ad altri che fanno questa battaglia, si sono vaccinati. A dimostrazione della coerenza di questi personaggi. Un'altra prova di irresponsabilità è quell'appello di 300 docenti universitari contro il Green pass". 

De Luca ha poi parlato di alcune donne in gravidanza ricoverate al Nuovo Policlinico di Napoli: "In questo momento abbiamo quattro donne in gravidanza ricoverate al Policlinico Federico II tutte non vaccinate. Per una di queste donne, ricoverata due mesi fa, si è fatto il parto cesario per tentare di salvare il bambino, che però due mesi dopo è morto. Nella famiglia di questa donna non c'era nessun vaccinato. Così anche per le altre tre donne. Faccio appello alle donne in gravidanza affinchè dopo tre mesi facciano il vaccino. Non c'è nessuna persona vaccinata in Campania che sia morta, sia andata in terapia intensiva o che ha registrato sintomi gravi. Ti puoi contagiare, ma 9 volte su 10 sei asintomatico. In ogni caso ti salvi la vita e la vaccinazione serve a questo: a salvare la vita. Cominceremo a fare la terza dose nelle Rsa. Fra dicembre e gennaio dovremo fare la terza dose anche per il personale sanitario perchè i mesi sono passati. Io darò l'esempio come sempre. Non ho nessun timore, nessuna paura. Se è il caso mi faccio anche la terza, la quarta e la quinta dose". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca: "Nell'ultima settimana rallentamento significativo di adesioni alla campagna vaccinale in Campania"

NapoliToday è in caricamento