menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Luca in visita al carcere di Poggioreale: "Siamo qui per portare sostegno"

Il governatore della Campania si è soffermato nelle botteghe-officine dove i detenuti vengono avviati alle attività di falegnameria, fabbro e nei laboratori di pittura e ceramica

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha visitato ieri la Casa Circondariale di Poggioreale. Accompagnato dal direttore del carcere Antonio Fullone, il governatore e l’assessore alle Politiche Sociali Lucia Fortini, ha incontrato agenti, educatori, operatori sanitari e volontari della struttura visitando gli spazi dedicati ai servizi socio sanitari e alle emergenze. Presenti anche il Garante per i diritti dei detenuti Adriana Tocco e Antonio Mattone della Comunità di Sant’Egidio.

Con Don Tonino Palmese e il Presidente della Fondazione Polis, Paolo Siani, De Luca ha visitato il padiglione “Firenze” occupato da coloro che entrano in carcere per la prima volta, soffermandosi poi nelle botteghe-officine dove i detenuti vengono avviati alle attività di falegnameria, fabbro e nei laboratori di pittura e ceramica

De Luca si è intrattenuto con i detenuti, incoraggiandoli nel loro percorso di riabilitazione. L’occasione è stata la consegna delle uova di Pasqua – offerte alla Fondazione Polis dalla cooperativa sociale Davar che opera in un bene confiscato alla camorra – ai bambini riuniti con le madri nell’area riservata ai colloqui.

“Siamo qui per portare un messaggio di vicinanza e di sostegno ai detenuti, alle famiglie e soprattutto ai bambini” ha dichiarato De Luca. "Una delle cose più importanti è recuperare i figli dei detenuti, spezzare la catena della vendetta con l’accoglienza e la solidarietà. A loro occorre trasmettere valori”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento