Crisi di Governo, Paola Nugnes: "Doveva cadere sulla Diciotti o sul decreto Salvini"

"Perchè è stata lasciata l'ultima parola a Salvini". Si chiede la senatrice ex Movimento Cinque Stelle

Con la crisi di Governo innescata da Matteo Salvini, con il premier Conte che lo invita a discutere in Parlamento e a spiegare i motivi di tale situazione, il voto si avvicina sempre di più. Si parla del 13 ottobre come data possibile per le elezioni.

La senatrice Paola Nugnes, uscita dal Movimento Cinque Stelle per le sue posizioni contro la Lega e distanti dalla linea tenuta da Luigi Di Maio, ha così commentato in un post Facebook la crisi di Governo: "Allora, si torna al voto? È finita qua? Si poteva decidere di far cadere il governo sulla Diciotti o sul decreto Salvini due, si è deciso di piegarsi sin anche alla farsa della mozione sul Tav e di lasciare che fosse comunque lui a dire pure l'ultima parola? Pagherà Luigi per questo? Non pagherà nulla?Se entro in banca, in una banca "popolare" facciamo il caso, e faccio una rapina... se mi prendono pago...Solo che prima che lo prendessero ha dato pure fuoco a tutte le monete... non è rimasto nulla del nostro capitale comune".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

Torna su
NapoliToday è in caricamento