"Contagi in linea con le previsioni, no misure drastiche": le parole del capo politico dei 5 Stelle

Sulla riapertura degli stadi: "Bisogna sentire anche il punto di vista delle tifoserie rispetto a quali potrebbero essere le modalità migliori per poter ripartire in sicurezza"

Crimi (foto ansa)

''I contagi sono più o meno in linea, si prevedeva un aumento della curva ma è comunque limitato, entro limiti sostenibili per cui non sono necessarie misure drastiche'', spiega da Napoli Vito Crimi, viceministro dell'Interno e capo politico del M5s, affrontando il tema dell'aumento dei casi di Covid-19 in Italia. ''La risalita non è alta e devo dire che ci sono dei numeri che sono stati influenzati anche da alcuni tamponi fatti a tappeto nei centri dove sono stati accolti dei migranti e qualche centinaio complessivamente di contagi contabilizzati in quei centri ha fatto cambiare qualche dato. Importante non abbassare la guardia, invito a indossare la mascherina e a mantenere il distanziamento sociale'' .

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stadi

''Bisogna cercare di trovare il giusto equilibrio. Questa è la chiave di tutto e bisogna sentire anche il punto di vista delle tifoserie rispetto a quali potrebbero essere le modalità migliori per poter ripartire in sicurezza'', afferma infinte Vito Crimi, nel corso di un incontro al Maschio Angioino promosso proprio da alcune tifoserie. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doccia fredda Tocilizumab, Ascierto: "Nessun risultato statisticamente significativo"

  • Temporali d'agosto in arrivo a Napoli: temperature giù di 10 gradi

  • Fabio Fulco convola a nozze: l’attore di Un Posto al Sole sposerà Veronica

  • Mascherine all'aperto obbligatorie nel napoletano: scatta l'ordinanza

  • Il Coronavirus torna a far paura, due morti: il più giovane aveva 45 anni

  • Ritrovata dopo 24 ore di ricerche, Claudia è in coma farmacologico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento