rotate-mobile
Politica

Coronavirus, 57 positivi in Campania: "Nessun caso grave in Campania"

"5-7 positivi al giorno in Campania. Se dovessero aumentare saremo pronti ad un piano b", spiega il Governatore

"L'Unità di Crisi della Protezione civile della Regione Campania comunica che nella mattinata di oggi sono stati esaminati in laboratorio, presso il centro di riferimento dell'ospedale Cotugno, 47 tamponi. Sette di questi sono risultati positivi. Come per tutti gli altri, si attende la conferma ufficiale da parte dell'Istituto Superiore di Sanità. Totale positivi: 57 di cui uno guarito", é l'aggiornamento di oggi della Regione.

Nessun caso grave

Sono una cinquantina i contagi, la maggioranza asintomatici, non hanno febbre, tosse forte. Il 60% circa è in isolamento domiciliare, il 40%, anche meno, viene ricoverato negli ospedali. Non abbiamo ad oggi nessun caso grave, nemmeno tra i ricoverati. Calcoliamo un aumento di contagiati tra 5-7 persone al giorno, se la tendenza rimane questa non abbiamo problemi. Se si supera la soglia tutto diventa più complicato", spiega il governatore della Campania a Lira Tv, chiarendo poi che si sarebbe pronti nel caso ad un piano nel caso dovessero esplodere i contagi tra la popolazione. "Ci stiamo preparando ad un contagio di massa, raddoppiando i posti letto in terapia intensiva. Vogliamo rendere ogni provincia autonoma".

Donne incinte positive al Covid-19

"Stiamo lavorando per avere un reparto dedicato a donne incinte che contraggono il Coronavirus. Saremo pronti tra 3-4 giorni. Stiamo facendo cose inimmaginabili". sono le parole di Vincenzo De Luca, a LiraTv. "Una donna incinta è arrivata al Cotugno proprio perché risultata positiva. Però al Cotugno, ospedale di assoluta eccellenza, non c'è un reparto di ostetricia e ginecologia. Stiamo pensando di avere un luogo, forse sarà il Secondo Policlinico della Federico II, dove avere un reparto di malattie infettive, di ostetricia e di terapia intensiva neonatale. Così daremo alle mamme e ai bimbi il massimo di tranquillità e assistenza".

Precisazione della Regione

 "In merito a notizie del tutto prive di fondamento secondo cui la Campania sarebbe stata inserita in una "zona gialla" nazionale, o addirittura alcuni Comuni sarebbero da oggi considerati "zona rossa", si precisa che non esiste per la nostra regione alcuna suddivisione territoriale di questo tipo né nei decreti nazionali né all'interno di protocolli.

In merito a notizie prive di fondamento in cui si titola affermando chiusure di pronto soccorso, si precisa che tutte le attività emergenziali, in tutti i presìdi della regione, sono pienamente attive. Come è già accaduto nei giorni scorsi, a fronte di incauto attraversamento di zone comuni di accesso ai pronto soccorso da parte di pazienti o operatori sanitari, per sicurezza e prevenzione, seguendo i protocolli, viene effettuata la sanificazione straordinaria degli ambienti, dei beni mobili nonché delle apparecchiature in conformità alle indicazioni del Ministero della Salute.

Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, con propria ordinanza, ha sospeso l'evento "Furbinentreffen 2020", motoraduno internazionale in programma sul territorio della Penisola Sorrentina in programma dal 6 all'8 marzo. L'ordinanza è stata notificata ai sindaci dei Comuni della Penisola Sorrentina e alle forze dell'ordine per gli adempimenti di competenza e trasmessa al Prefetto di Napoli.

Si ricorda che nell'ambito delle misure di contenimento di possibili contagi, i sindaci sono stati invitati a regolare gli orari degli uffici aperti al pubblico e a sollecitare in particolare nei settori tecnici le comunicazioni in via telematica". E' la nota della Regione Campania.

Polizia, dirigente in quarantena

E' stato ricoverato al Cotugno un dirigente della Polizia di Stato in servizio a Napoli, risultato positivo al tampone sul Covid-19. Tre colleghi sono invece in quarantena nelle proprie abitazioni e per loro al momento nessun sintomo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, 57 positivi in Campania: "Nessun caso grave in Campania"

NapoliToday è in caricamento