Politica

Conte e Letta pensano al "Patto per Napoli": obiettivo convincere Manfredi

Secondo fonti interne ai due partiti, sarebbero in corso anche sondaggi su eventuali altri nomi nel caso l'ex direttore della Federico II confermasse la sua indisponibilità

Salvare il capoluogo partenopeo dal default, ormai vicinissimo visto il passivo che supera i 5 miliardi di euro. È il nodo principale del “Patto per Napoli”, un accordo cui stanno lavorando il segretario Pd Enrico Letta ed il leader in pectore M5s Giuseppe Conte.

Il comune obiettivo sarebbe, col documento condiviso, convincere l'ex ministro Gaetano Manfredi ad accettare la candidatura a sindaco, proprio dopo il suo “nì” dei giorni scorsi motivato proprio dal dissesto delle casse partenopee.

Secondo fonti interne ai due partiti, sarebbero in corso anche sondaggi su eventuali altri nomi nel caso l'ex direttore della Federico II confermasse la sua indisponibilità. Poco prima dell'inaugurazione della Biennale di Architettura a Venezia, il ministro Dario Franceschini e il presidente della Camera Roberto Fico hanno avuto un colloquio sulla vicenda, di circa 40 minuti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conte e Letta pensano al "Patto per Napoli": obiettivo convincere Manfredi

NapoliToday è in caricamento