Politica

Conte sul nuovo Dpcm: "I sindaci potranno chiudere strade e piazze a rischio assembramenti"

Vietate sagre, fiere locali. Palestre per il momento restano aperte. Il presidente del Consiglio ha annunciato in diretta le nuove misure restrittive per contenere il Coronavirus

Nuovo Dpcm per contrastare il contagio da Covid-19. Ad annunciarlo il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte in diretta.

"Sindaci potranno chiudere vie e piazze dove si creano assembramenti dopo le ore 21 fatta salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private. Ristoranti gelaterie bar solo ai tavoli dalle 5 a mezzanotte. Asporto fino a mezzanotte. Nei ristoranti al massimo 6 persone per tavolo e tutti i ristoratori dovranno affiggere il numero massimo ammesso. Attività scolastiche continuano in presenza. Per i licei però favorite modalità flessibili con ingresso dalle ore 9 e se possibile pomeridiane. No alle attività dilettantistiche di base. Vietate sagre, fiere locali. Sì alle fiere nazionali e internazionali. Stop a congressi. Nelle pubbliche amministrazioni a distanza, salvo per motivate ragioni. Per le palestre daremo una settimana per verificare rispetto dei protocolli di sicurezza se va bene resteranno aperte, altrimenti le chiuderemo, vale anche per le piscine. Rispettiamo tutti le regole e poi augriamoci tutti che potremo riprendere tutte le attività di svago consuete", spiega il premier.

Strade a rischio chiusura

Potrebbero essere a rischio chiusura in particolare le zone simbolo della movida a Napoli, pensiamo ai baretti di Chiaia, a piazza Bellini, ad alcune strade e piazza del Vomero, ad esempio, ma la decisione in questo caso passa al sindaco de Magistris che ha mostrato finora di non approvare in toto le misure restrittive stabilite in passato in particolare dalla Regione e in questo caso viene chiamato in prima persona a dover prendere decisioni in tal senso.

Le critiche di De Luca

"Vendita di asporto fino alle 24 viene allargato nel nuovo Dpcm. E si parla di adiacenze ma quali sono. Mobilità che i sindaci possono limitare nei quartieri più frequentati anche è strano, come si stabilisce quali sono? Non si capisce", lamenta Vincenzo De Luca in collegamento con Che Tempo Che Fa.

PER AGGIORNAMENTI SUL DPCM TODAY.IT

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conte sul nuovo Dpcm: "I sindaci potranno chiudere strade e piazze a rischio assembramenti"

NapoliToday è in caricamento