Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Comune di Napoli, de Magistris trova una stampella nell'opposizione

Inizia il Consiglio sul Rendiconto 2019. Tutte le opposizioni escono dall'aula ma la seduta può partire perché i consiglieri Nonno (Fdi), Guanci (Fi) e Palmieri (Napoli popolare) fanno raggiungere il numero legale

 

Si vociferava da qualche giorno, ma ascoltarlo ha un altro effetto. Luigi de Magistris e la sua Giunta restano in sella, per ora, grazie al supporto di alcuni membri dell'opposizione. Nella sala dei Baroni del Maschio Angioino è cominciato il Consiglio sul Rendiconto 2019. Tutte le opposizioni hanno abbandonato l'aula, tranne i consiglieri Marco Nonno (Fdi), Salvatore Guanci (Fi) e Mimmo Palmieri che hanno, così, consentito di raggiungere il numero legale di 21 unità, il minimo perché l'assemblea possa ritenersi valida. 

Al termine del video che pubblichiamo, il presidente dell'Assise Sandro Fucito annuncia la regolarità della discussione per il raggiungimento del sospirato numero legale.  

La seduta andrà avanti oggi, 4 agosto, e domani, 5 agosto. Si preannuncia una battaglia feroce tra i banchi del Consiglio che, nell'ipotesi meno accomodante, potrebbe anche portare alla caduta del Consiglio comunale. Una prospettiva che porterebbe ad affidare l'amministrazione della città a un commissario.   

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento