rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022

Debutta il Consiglio comunale. Manfredi: "Ci faremo trovare pronti"

L'assise si è riunita per la prima volta. Enza Amato (Pd) eletta presidente. Maresca: "Saremo opposizione severa". Clemente: "No alla privatizzazione dei beni comuni"

Ci sono volute tre votazioni per eleggere Enza Amato del Partito democratico presidentessa del nuovo Consiglio comunale di Napoli che si è riunito per la prima volta. Parlare di dissidio interno alla maggioranza sarebbe eccessivo e scorretto, più realisticamente è stata l'espressione di qualche mal di pancia seguito all'individuazione dei capigruppo e all'indicazione di coloro i quali saranno presidenti di commissione. 

Per il resto tutto si è svolto secondo il protocollo, con Gennaro Acampora (Pd), consigliere più votato della coalizione Manfredi, a guidare il debutto dell'Assise cittadina. "Si apre una fase nuova, basata sulla collaborazione istituzionale - ha spiegato il sindaco Gaetano Manfredi - Dobbiamo farci trovare pronti per gestire i fondi che arriveranno dall'Europa e fare in modo che si traducano in sviluppo per la città". 

Promette collaborazione ma anche opposizione severa Catello Maresca: "La campagna elettorale è finita, ora servono i fatti. Noi saremo vigili e avanzeremo le nostre proposte per la risoluzione dei problemi della città". Alessandra Clemente accende i riflettori sui beni comuni: "Già si sono alzate forti le voci di privatizzazione, invece io lavorerà affinché i risultati raggiunti non vengano spazzati via: servizi pubblici, acqua pubblica e società partecipate pubbliche". 

Sullo stesso argomento

Video popolari

Debutta il Consiglio comunale. Manfredi: "Ci faremo trovare pronti"

NapoliToday è in caricamento