Politica

Consiglio Comunale di Napoli, nuovo flop: presenti in aula solo 13 consiglieri su 41

L'amarezza del Presidente Fucito: "Il Consiglio o si scioglie e va a casa, o si convocherà fosse anche con 14 consiglieri. Così, chi ritiene che il Consiglio possa essere fermo, non avrà gioco facile"

Il presidente del Consiglio Comunale Fucito parla all'aula

Nuovo flop per il Consiglio Comunale di Napoli. Questa mattina per la seduta convocata presso la Sala dei Baroni del Maschio Angioino solamente 13 consiglieri su 41 hanno risposto presente all'appello. 

Erano presenti i consiglieri Andreozzi, Coccia, Coppeto, Coppola, Guangi, Guida, Moretto, Nonno, Palmieri, Sgambati, Troncone, Ulleto, oltre al presidente Fucito. Assente anche il sindaco de Magistris. La seduta è stata, dunque, ancora una volta sciolta per mancanza del numero legale. 

Tra gli argomenti all'ordine del giorno c'era anche un'informativa dell’Amministrazione sulla questione delle multe elevate ai varchi ZTL nel Centro Storico e un'altra sui riflessi sui bilanci comunali delle recenti sentenze della Corte Costituzionale.

Il Presidente Sandro Fucito non ha nascosto tutta la sua amarezza per la situazione: "Suggerirei di valutare una seconda convocazione perché il Consiglio o si scioglie e va a casa o, opportunamente, si convocherà fosse anche con 14 consiglieri di maggioranza e opposizione. Così, chi ritiene che il Consiglio possa essere fermo, non avrà gioco facile".

Alcuni gruppi consiliari di opposizione, quello del Partito Democratico, del Movimento 5 Stelle e de "La Città", avevano già annunciato in un comunicato dello scorso 8 maggio la loro assenza in aula fin quando non sarà risolta la questione delle multe per le ztl nel centro cittadino

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio Comunale di Napoli, nuovo flop: presenti in aula solo 13 consiglieri su 41

NapoliToday è in caricamento