menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consiglio Comunale: slitta per la sesta volta l'approvazione del Piano sociale di zona

Il rinvio è dovuto alla direzione provinciale del Partito democratico: dovrà segnalare l'eventuale data per le primarie che serviranno per indicare il candidato del centrosinistra alla carica di sindaco alle prossime elezioni comunali

Per l’ennesima volta è slittata l'approvazione del Piano sociale di zona del Comune di Napoli. La seduta del Consiglio comunale è stata infatti rinviata al prossimo 16 novembre, sempre in seconda convocazione, per le ore 11.

Il rinvio, il sesto, è dovuto alla direzione provinciale del Partito democratico che dovrà indicare l'eventuale data per le primarie che serviranno per indicare il candidato del centrosinistra alla carica di sindaco alle prossime elezioni comunali.

La proposta è arrivata da Giovanni Palladino del Pd e approvata a maggioranza con il voto contrario di Sinistra e Libertà, Prc, Verdi, Pdci e dei consiglieri Francsco Nicodemo e Salvatore Galiero.

Ieri intanto, l'Aula ha approvato la soppressione della internalizzazione di tutti "i servizi alle persone", proposta da Franco Moxedano dell'Idv, primo firmatario della mozione che prevede l'internalizzazione del servizio alla persona e la trasformazione della società Napoli Sociale in Ente pubblico.

"Non si può accettare una mozione che prevede la cancellazione del principio di sussidiarietà - ha affermato Giulio Riccio, assessore comunale alle Politiche sociali - La stessa mozione, però, se emendata, è accoglibile". La mozione, al termine della discussione, è stata respinta con 14 no, 15 sì e 2 astenuti, che in questo caso sono andare a sommarsi ai voti contrari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento