menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Nato resta in città: parola del ministro La Russa

Riduzione da tre a due dei comandi interforze in Europa, ma l'Italia non perderà la sede napoletana. Il ministro: "Il Portogallo ha la stessa ambizione, ma cerchiamo proposte ragionevoli che siano convincenti per entrambi"

La Nato dovrà ridurre da tre a due i suoi comandi interforze in Europa, ma l'Italia non perderà la sede napoletana. Lo ha detto il ministro della difesa, Ignazio La Russa, a margine della riunione dei ministri della Difesa e degli Esteri della Nato, in corso a Bruxelles.

"Ho avuto un incontro bilaterale con il collega portoghese Augusto Santos Silva - ha spiegato La Russa - perché nella nuova strutturazione della Nato l'ipotesi che sta passando è quella di riconfigurare l'Alleanza con due soli comandi interforze in Europa, mentre attualmente sono tre: quello di Napoli, appunto, uno in Portogallo e l'altro in Olanda.

"Noi riteniamo che Napoli resterà uno dei comandi - ha aggiunto il ministro - ma il Portogallo ha la stessa ambizione: abbiamo avuto questo incontro bilaterale proprio per affrontare questo tema e cercare di risolverlo con proposte ragionevoli che siano convincenti per entrambi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Attualità

Sorpresa per Serena Rossi a Canzone Segreta: "Non sapevo niente, vi giuro"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento