menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ambiente Napoli, Del Giudice: “Asìa sotto organico, concorso pubblico nel 2021”

L'assessore comunale: "L'età media in azienda è di 59 anni"

Stiamo mettendo in atto un concorso pubblico perché servono assunzioni e non si può continuare così: abbiamo perso 600 unità in 3 anni”. Così l’assessore all’ambiente del Comune di Napoli Raffaele Del Giudice, intervenendo nella trasmissione Barba&Capelli in onda su Radio Crc Targato Italia, sulla situazione di Asìa.

Del Giudice ha fornito dati e numeri della situazione dell’azienda speciale di servizi di igiene ambientale, annunciando un concorso per il 2021: “Siamo operativi e un grazie va ai lavoratori di Asìa. Sono 200 tra positivi e quarantena fiduciaria, perché l’azienda è sotto stress per il Covid, ma stiamo potenziando lo stesso i servizi. L’approvazione del Bilancio è la premessa dopo i tagli di questi anni e consente un piano di fabbisogno. Poi vedremo la data, ma non ci saranno tempi lunghi. L’età media è di 59 anni, alcuni hanno patologie e sono lavoratori che provenivano da varie esperienze quando nel 2000 fu costituita Asìa. Serve personale capace anche di usare strumenti moderni. L’anno nuovo sarà quello del concorso”.

Sulla raccolta differenziata l’assessore ha poi fatto il punto dopo 10 anni di amministrazione targata de Magistris: “Non ho mai seguito la polemica sulla raccolta differenziata e ho pensato a mettermi in movimento. Quando abbiamo preso le redini in mano, a terra c’erano 7800 tonnellate di rifiuti ed eravamo al 7-8%. Abbiamo eliminato appalti privati. La quota odierna, che sappiamo essere ancora poco, è del 35% con punte del 40. Poi è arrivata la crisi Covid con l’umido ridotto per le attività commerciali e ludiche chiuse. C’è una buona performance per la raccolta della carta e del vetro, nonostante la flessione delle attività dei baretti”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione martedì 19 gennaio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento