Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica

Bonifica Bagnoli, commissario addio: la carica verrà ricoperta dal prossimo sindaco

Così nella bozza di decreto preparata dal Mims e al vaglio del consiglio dei ministri. Giunta colta di sorpresa

È finita l'era del commissariamento di Bagnoli, o quasi. È oggi al vaglio del consiglio dei ministri il decreto approntato fino a ieri dal Mims, acronimo per il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili: verrà assegnata al sindaco di Napoli la responsabilità degli interventi relativi alle aree comprese nel comprensorio Bagnoli-Coroglio, questo "In deroga all'art. 33, comma 5, del decreto legge 12 settembre 2014 n. 133, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 novembre 2014, n. 164".

Il commissario straordinario di Governo sulla bonifica diventa quindi il primo cittadino, come del resto era stato richiesto dall'amministrazione de Magistris (e dai vari comitati locali) fin dalla sua istituzione.

La notizia ha colto di sorpresa la Giunta comunale, che peraltro non aveva mai nascosto il suo gradimento per quello che era l'attuale commissario, l'ingegnere Francesco Floro Flores, nome al tempo concordato con l'area pentastellata che fa riferimento a Roberto Fico.

Sono anche già state "stabilite le modalità di svolgimento e le procedure necessarie a garantire il subentro nella precedente gestione commissariale anche con riferimento alle risorse umane, finanziarie e strumentali".

Approvazione ed entrata in vigore del provvedimento faranno in modo che il commissario sia non il sindaco uscente, Luigi de Magistris, ma il prossimo numero uno di Palazzo San Giacomo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonifica Bagnoli, commissario addio: la carica verrà ricoperta dal prossimo sindaco

NapoliToday è in caricamento