menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comune, mozione del centrodestra di sfiducia alla Iervolino

Le dichiarazioni del sindaco al termine della seduta del Consiglio comunale. "Non mi rallegra né mi spaventa. La mozione di sfiducia è un atto normale, normalissimo. L'hanno presentata, la discuteremo e sarà votata"

"La mozione di sfiducia è un atto normale, normalissimo". Queste le dichiarazioni al termine della seduta del Consiglio comunale del sindaco di Napoli Rosa Iervolino Russo, in merito alla mozione di sfiducia da parte dell'opposizione di centrodestra.

"L'hanno presentata, la discuteremo e sarà votata. Non mi rallegra né mi spaventa. È normale dialettica politico-democratica. Quello che non apprezzo sono i toni esagitati e minacciosi perché fanno solo ridere. Dopo dieci anni non mi aspetto più niente di buono". Sull'eventualità che, naufragata l'idea di sfiduciarla, i consiglieri si dimettano in massa dice: "Mi sembra che non le vogliano neanche loro perché in caso contrario l'avrebbero già fatto in maniera formale. Sono sempre pronta a discussioni politiche anche accese, purché rispettose - ha concluso la Iervolino - Finora lo sono stati tutti, tranne uno".

Il sindaco si è riferito a Raffaele Ambrosino, del Pdl, che nel corso della seduta è intervenuto interrompendo il presidente del Consiglio comunale Leonardo Impegno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

social

Lotto, estrazione di giovedì 22 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento