Sabato, 23 Ottobre 2021

Maresca avverte: "Non ho ancora deciso se candidarmi"

L'annuncio a sorpresa del pm: "Sto facendo le mie valutazioni. Credo che ci sia l'occasione di sovvertire il sistema sbagliato della sinistra. I partiti del centrodestra dovranno prima o poi scegliere il candidato che li rappresenta"

"Io non sono ancora candidato, valuterò nei prossimi giorni. Io una 'fatica' ce l'ho". Quello di Catello Maresca sembra quasi un avvertimento al mondo del centro-destra napoletano, pronunciato durante il suo tour nel Rione Sanità, dove ha incontrato commercianti e cittadini. ll pm, dopo giorni di polemiche a colpi di agenzie di stampa e titoli sui giornali, lascia intendere che non esclude un passo indietro che avrebbe del clamoroso.

Parole pronunciate poche ore dopo il tentativo di ricucitura di Matteo Salvini, che ha chiesto agli altri partiti di coalizione di convergere sul nome di Maresca, che a sua volta rispondeva alle dichiarazioni di Fratelli d'Italia e Forza Italia che, invece, avevano annunciato di voler convergere sul nome di Rastrelli. "E' una persona autorevole, - commenta il magistrato - sicuramente degna di rappresentare la destra. Prima o poi, che sia Maresca o Rastrelli i partiti del centrodestra dovranno scegliere chi sarà il loro candidato. So che ci saranno delle riunioni in merito nei prossimi giorni". 

Al centro della discussione c'è sempre il ricorso ai simboli tradizionali che renderebbero un po' meno civica e un po' più partitica la corsa di Maresca. "La cosa curiosa è che io con i dirigenti dei partiti non ho mai parlato, ne' di simboli ne', soprattutto, di programmi. Io sono abituato a discutere sulle cose da fare, carte alla mano. Il mio è un progetto inclusivo". 

Puntuale, allora, arriva la domanda: Maresca resterà candidato anche senza il supporto di Fi e Fdi? "Io non sono ancora candidato ufficialmente. Sto portando avanti i miei incontri in città basati sull'ascolto. Se i movimenti civici e politici che mi stanno accompagnando continueranno a sostenermi allora andremo in una direzione. Altrimenti farò altre valutazioni, io un lavoro ce l'ho: sono un magistrato. Certamente è un nodo che andrà sciolto nei prossimi giorni". 

Il pubblico ministero ha poi proseguito la sua passeggiata per il Rione, per il quale ha speso parole di apprezzamento: "Qui ci sono realtà che hanno dimostrato come si possa vincere la battaglia per Napoli. Il Rione Sanità ha dimostrato di non essere solo camorra, ma una risorsa per la città. Ha dimostrato che se le istituzioni sostengono i ragazzi, questi possono fare scelti differenti". 

Sullo stesso argomento

Video popolari

Maresca avverte: "Non ho ancora deciso se candidarmi"

NapoliToday è in caricamento