rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Politica

Consiglio comunale, Sgambati lascia il gruppo Agorà: "Mancava equilibrio"

"Rinnovo la grande stima nei confronti dei colleghi Simeone e Langella", spiega Sgambati a NapoliToday. "A volte bisogna congedarsi dal più nobile dei sodalizi"

Con una decisione a sorpresa, il consigliere comunale Carmine Sgambati ha scelto di lasciare il gruppo consiliare Agorà. Una decisione arrivata nei giorni scorsi, durante i quali - complici alcuni problemi di salute, brillantemente superati - Sgambati ha maturato l'idea di separarsi. Il gruppo, nato nel 2018 da una frattura nel Movimento Dema, contava su tre elementi: Ciro Langella (capogruppo), Nino Simeone e, appunto, Carmine Sgambati. Ora resteranno i soli Langella e Simeone. 

"Nulla contro i miei colleghi di gruppo, anzi", spiega Sgambati a NapoliToday. "I valori, gli scopi e le finalità di 'Agorà' costituiscono un momento alto e nobile della politica napoletana. Un movimento politico vive, però, di equilibrio tra le sue parti che - pur restando coese intorno agli obiettivi iniziali - restano responsabilmente autonome. In alcuni casi bisogna saper trarre le dovute conclusioni e congedarsi dal più nobile dei sodalizi. Voglio però sottolineare il grande e sincero affetto che nutro verso i miei ex colleghi di gruppo". 

Sgambati passerà nel Gruppo Misto, "avulso da qualsiasi partito o movimento". "Darò il mio appoggio", conclude, "a seconda dei provvedimenti che ritengo utili per il bene della città".

La posizione di Agorà

"Non c'è stata alcuna discussione, so che Carmine ha inviato una lettera al Presidente del Consiglio Fucito comunicando la sua decisione e io la rispetto": questo il commento dell'ex compagno di gruppo di Sgambati, Nino Simeone. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale, Sgambati lascia il gruppo Agorà: "Mancava equilibrio"

NapoliToday è in caricamento