menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Stefano Caldoro

Stefano Caldoro

Caldoro sulla manovra del governo Monti: "Misure dolorose"

Il governatore della Campania ospite della trasmissione Omnibus: "Adesso bisogna lavorare su infrastrutture e liberalizzazioni con gli Enti locali e con quelle aree che sono più competitive"

Una manovra durissima e dolorosa di finanza pubblica. "Sono tasse imposte e allo stato c'é poca equità e poco su sviluppo e crescita". Questo il pensiero del governatore della Campania, Stefano Caldoro, ospite della trasmissione Omnibus in onda su La7. "Credo che la risposta si debba dare soprattutto all'Europa e ai mercati". Per Caldoro, infatti, sarebbe un "facile gioco" dire "'Siamo tutti contro tasse e imposte'". Solo tagli, secondo Caldoro, "non producono effetti".

Cosa serve adesso? Un tavolo immediato per la crescita, fa sapere.  Va bene il cuneo fiscale "ma adesso bisogna lavorare su altre misure: infrastrutture e liberalizzazioni. Bisogna farlo con gli Enti locali e con quelle aree che sono più competitive perché hanno più possibilità di crescere, come il Sud".

"Come presidenti delle Regioni siamo in trincea, insieme agli amministratori locali e alle parti sociali - ha aggiunto - Siamo il primo avamposto dei cittadini, Roma è già un po' più lontana, per non dire Bruxelles. Ci siamo posti il problema relativo a sanità e trasporti, quando si parla di queste cose parliamo del 90% della spesa trasferita. Il rischio era di tagli impossibili da sostenere sul trasporto pubblico locale che arrivano al 75%, cosa che significa azzerarlo e, dall'altro, per la prima volta, una riduzione del fondo sanitario".

"Noi sappiamo che non possiamo perdere un euro - ha ribadito - su questo abbiamo chiesto al Governo, visto che ci sono misure di copertura, di trovarle". Serve, a suo avviso, "un'operazione verità".

"Se l'Italia non ha fatto la fine della Grecia, dell'Irlanda, e per certi versi della Spagna, è grazie al Governo Berlusconi - ha proseguito - Il lavoro svolto dal Governo uscente è riconosciuto anche da chi c'é oggi, come Monti, e continua ad affrontare la crisi". (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Attualità

Sorpresa per Serena Rossi a Canzone Segreta: "Non sapevo niente, vi giuro"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento