menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Camera: Cesario lascia l’Api, passa al Gruppo Misto

Il segretario regionale del movimento di Francesco Rutelli è alla sua seconda legislatura a Montecitorio. "Lascio perché è giunto il momento di dare una mano alla risoluzione dei problemi del Paese"

Bruno Cesario ha deciso di lasciare il gruppo parlamentare dell'Api (Alleanza per l'Italia) alla Camera.

Eletto in Campania dove è anche segretario regionale del movimento di Francesco Rutelli, Cesario ha intenzione di aderire al gruppo Misto.

Avvocato di San Giorgio al Cremano, Cesario è alla sua seconda legislatura a Montecitorio dove è stato eletto prima nella Margherita ove è stato vicesegretario regionale della Campania prima della confluenza del partito nel Pd. Poi è giunto nelle liste del Pd da cui è uscito nel novembre 2009 con la nascita dell'Api.

Queste le prime dichiarazioni di Cesario a Radio Radicale: "Lascio l'Api perché è giunto il momento di dare una mano alla risoluzione dei problemi del Paese. Occorre dare certezze alle imprese e alla gente che deve arrivare a fine mese. Aspettiamo domani il discorso di Berlusconi e vediamo se ci sono le condizioni per iniziare un percorso politico e votare questo documento che deve contenere necessariamente tutti i mezzi a sostegno del sud".

E ancora: "Non abbiamo avuto contatti con Berlusconi. Se ci sono le condizioni politiche all'interno del documenti che saranno presentati inizieremo un confronto. Mi assumo le mie responsabilità, io non dove ringraziare in alcun modo il centrosinistra perché essendo stato uno dei primi alle primarie nel collegio il Pd mi candidò all'ultimo posto, candidando prima di me amici degli amici. Il mio seggio è scattato al di là di ogni previsione. Sono io che ho portato i voti al Pd, se c'é qualcuno da ringraziare non è il Pd ma Padre Pio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento