Domenica, 24 Ottobre 2021
Politica

Brambilla contro gli ex compagni Di Maio e Fico: "Imbarazzanti a festeggiare con De Luca"

Il lungo messaggio Facebook del fuoriuscito dal M5s dopo la sconfitta elettorale patita ieri. "Napoli in Movimento - No alleanze" gli ha permesso di raccogliere come candidato sindaco lo 0,6%

"Imbarazzanti dal punto di vista politico, indecorosi dal punto di vista etico morale". È durissimo con i suoi ex compagni di partito Matteo Brambilla, nel 2016 candidato sindaco di Napoli per il M5s e quest'anno per la lista di ex pentastellati "Napoli in Movimento - No alleanze". La foto in cui Di Maio e Fico festeggiano Manfredi sullo stesso palco di De Luca deve averlo particolarmente colpito. Il suo umore è quello di numerosi ex attivisti napoletani del Movimento, allontanatisi per l'invisa alleanza col Pd.

"Ho visto che qualcuno ieri festeggiava, e lo faceva insieme a pezzi delle recenti amministrazioni di 'demagostris', come se gli ultimi 10 anni fossero stati di gloria per la nostra città, e lo faceva insieme al vero sindaco di Napoli, Vincenzo De Luca - ha scritto su Facebook Brambilla - Sì, perché a qualche statista per caso bisognerebbe spiegare che sono riusciti in una grandissima impresa: consegnare la città a De Luca e il suo 'sistema politico' e affossare un sogno durato 12 anni".

L'esperienza di "Napoli in Movimento - No alleanze" si è rivelata fallimentare. Brambilla ha ottenuto appena lo 0,6%, molto - troppo - al di sotto delle aspettative. Ringrazia "chi ha dato fiducia a delle persone coraggiose che hanno scelto la strada impossibile rispetto a quella facile e comoda, una minoranza numerica ma sicuramente vera, viva".

"Sapevamo che sarebbe stata una sfida al limite dell'impossibile, ma abbiamo fatto la cosa giusta, per la quale eravamo entrati tutti, in questi anni, in un progetto di democrazia dal basso: dare voce ai cittadini per farli entrare nelle istituzioni. Non ci siamo riusciti, colpa sicuramente nostra, mia in primis e me ne assumo tutta la responsabilità - ha proseguito - Non ci sarà più la nostra, la 'vostra' voce, in consiglio comunale. Qualcuno avrà festeggiato, e festeggerà per questo, non ci sarà più nessuno che farà opposizione, che entrerà nel merito delle questioni".

"Adesso - ha concluso - è il momento di metabolizzare questi 5 anni vissuti tutti in apnea, e di prendermi il giusto tempo per guardarmi dentro, per poter ripartire. Ci sarò, ci saremo con altre modalità; non ho nessuna intenzione di buttare l'esperienza di questi anni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brambilla contro gli ex compagni Di Maio e Fico: "Imbarazzanti a festeggiare con De Luca"

NapoliToday è in caricamento